Corso Esperto Valutazione Apprendimenti e Certificazione Competenze | Riconosciuto

Corso Riconosciuto dalla Regione Toscana mirato alla formazione di Esperti del processo di Valutazione degli Apprendimenti e di Certificazione delle Competenze, nell’ambito di progetti formativi di vario genere. 

Il percorso ha una durata complessiva di 150 ore, delle quali è obbligatorio frequentarne almeno il 70% per essere ammessi alla prova di verifica finale.

Una volta superata la prova finale, i partecipanti otterranno un Certificato di Competenze, mediante il quale potranno richiedere l’iscrizione all’elenco EVAC (Elenco Regionale degli Esperti della Valutazione degli Apprendimenti e della Certificazione delle Competenze).

Per una rassegna completa delle attività svolte da tale figura, si rimanda alla pagina dedicata all’argomento sul portale ufficiale della Regione Toscana.

Dettagli del corso

Data di attivazione e scadenza iscrizioni

    • Periodo di svolgimento: Ottobre-Dicembre 2022
    • Data di inizio: 26 Ottobre
    • Termine per le iscrizioni: 19 Ottobre

Programma del corso

 

UF1: Programmazione, progettazione, valutazione e certificazione delle competenze.

  • Tipologie di prove di valutazione per la valutazione degli apprendimenti e la certificazione delle competenze, caratteristiche ed implicazioni (di ordine tecnico, logistico,relazionale, temporale, etc).
  • Pianificare il processo di valutazione delle competenze identificando i criteri e gli standard di riferimento riferiti alcontesto di esercizio, stabilendo fasi, tipologia di valutazione, strumenti e tempi necessari tenendo conto delle caratteristiche individuali.
  • Metodologie e tecniche di conduzione di sessioni di valutazione delle competenze in relazione alle caratteristichedell’utente e del setting valutativo.
  • Analizzare la documentazione in esito alla fase di individuazione e condurre la valutazione del “Documento ditrasparenza” e del “Dossier delle evidenze” nel servizio di individuazione e validazione delle competenze.
  • Applicare i criteri di valutazione relativi al livello di correttezza, attendibilità e grado di copertura delle evidenze associate alle competenze potenzialmente validabili dalla persona in carico al servizio di individuazione evalidazione delle competenze.
  • Formalizzare l’esito della valutazione documentale effettuata attraverso la redazione della scheda di valutazione delleevidenze con la verfica del livello minimo di copertura della competenza oggetto di valutazione al fine di accedere alla fase successiva di valutazione diretta.
  • Condurre la valutazione diretta tramite lo svolgimento di un colloquio tecnico sia per il servizio di individuazione e validazione sia di certificazione assicurando la formalizzazione dei risultati del colloquio nell’apposita documentazione regionale.
  • Garantire la coerenza e la correttezza metodologica dello svolgimento delle prove di valutazione degli apprendimenti per ciascuna unità formativa prevista nel percorso formativo e della procedura di riconoscimento dei crediti formativi in coerenza all’eventuale rilascio di certificazioni finali.
  • Supportare l’esperto di contenuto/settore nella definizione delle prove intermedie in coerenza agli standard regionalirelativi al servizio di dichiarazione degli apprendimenti.
  • Individuare le tipologie di prove di valutazione per la certificazione delle competenze garantendo la realizzazione di unsistema di valutazione delle Unità di Competenza coerente con i contenuti delle stesse, in termini di tipologie di prove e di modalità di effettuazione delle stesse nel rispetto degli standard regionali.
  • Supportare l’elaborazione, di concerto con l’esperta/o di settore professionale, dei contenuti delle singole prove,complete della documentazione necessaria allo svolgimento, definendo caratteristiche, finalità e rapporto con le competenze oggetto di valutazione, modalità e tempi di somministrazione.
  • Progettare il colloquio di valutazione diretta individuando i contenuti chiave e predisponendo domande stimolo finalizzate a costruire un dialogo sugli elementi che si intendono approfondire.
  • Tipologie di prove per la valutazione degli apprendimenti e la certificazione delle competenze, caratteristicheed implicazioni (di ordine tecnico, logistico, relazionale, temporale, etc).
  • Condurre l’erogazione delle prove prestazionali (es. simulazioni, colloqui tecnici, etc.) delle competenze oggetto diverifica in coerenza con la pianificazione progettuale e in conformità con le regole del sistema di certificazione, predisponendo setting adeguati agli standard professionali previsti.
  • Condurre le sessioni di valutazione delle competenze, l’osservazione, la registrazione delle prestazioni e la formulazione del giudizio nelle singole prove, favorendo il rispetto dei principi di oggettività del criterio di giudizio, il confronto e l’espressione collegiale con gli altri esperti coinvolti, nel rispetto dei principi di trasparenza ed equità.
  • Garantire il rispetto delle procedure e la tracciabilità del processo di valutazione utilizzando adeguati strumenti asupporto (griglie, verbale di esame, testo delle prove etc).

UF2:Sistema Regionale delle competenze: standard professionali, individuazione, validazione e certificazione.

  • Caratteristiche dei processi di apprendimento in contesti formali, non formali ed informali e relativi dispositivi.
  • Servizi, dispositivi e standard minimi adottati nei servizi regionali per l’Individuazione e la Validazione dellecompetenze, la Dichiarazione degli apprendimenti e la Certificazione delle competenze.
  • Tipologie di attestazioni rilasciate nei diversi servizi regionali di Individuazione, Validazione e Certificazione dellecompetenze.
  • Principi deontologici ai fini del rispetto dei criteri di collegialità, oggettività, terzietà ed indipendenza della valutazione.
  • Condurre le attività di pianificazione del processo di valutazione in modalità collegiale con i vari esperti e referenti del servizio coinvolti.
  • Supportare la redazione e/o garantire la correttezza e la coerenza del rilascio di attestazioni rilasciabili in esito alla fase di dichiarazione degli apprendimenti e nei servizi di individuazione, validazione e certificazione.

UF3: Le politiche comunitarie, nazionali e regionali.

  • Quadro normativo regionale, nazionale ed europeo in materia di individuazione, validazione e certificazione delle competenze e riconoscimento dei crediti formativi.

UF4: Progettazione formativa per competenze, analisi e validazione

  • Approcci, metodi e tecniche per la valutazione degli apprendimenti e la certificazione delle competenze.
  • Metodologie e tecniche di progettazione di processi di valutazione delle competenze in relazione alle caratteristichedell’utente (identificazione di criteri, standard di riferimento, fasi, tipologie di prove, professionalità, strumenti, tempi, etc).
  • Nozioni sui metodi e tecniche di comunicazione interpersonale, facilitazione di processi, conduzione di gruppi e time management.
  • Tipologia di strumenti, format e reportistica per la formalizzazione degli esiti di valutazione degli apprendimenti, dell’individuazione, la validazione e la certificazione delle competenze.
  • Supportare l’eventuale verifica del livello di competenze in ingresso per cittadini stranieri.
  • Verificare la documentazione in esito alla fase di individuazione della persona in carico al servizio di individuazione evalidazione.
  • Verificare la correttezza e la coerenza della documentazione in ingresso al processo valutativo comprendente gli esiti della formalizzazione del raggiungimento degli esiti di apprendimento a conclusione di un percorso formale e/o la documentazione inerente il servizio di individuazione e validazione.
  • Garantire la coerenza tra la definizione degli obiettivi di apprendimento in termini di competenze ed il processo divalutazione degli apprendimenti anche in relazione all’articolazione delle prove intermedie nel servizio di dichiarazione degli apprendimenti.
  • Definire gli indicatori di prestazione, misuratori e livelli di accettabilità delle performance da valutare nelle singole provepreviste in relazione allo standard di riferimento con la redazione di apposite griglie di valutazione.

Requisiti d'accesso

Possono iscriversi al corso i soggetti in possesso dei seguenti requisiti:

  • Titolo di istruzione secondaria superiore più comprovata esperienza nel campo della valutazione dell’apprendimento e/o dell’analisi, ricostruzione e valutazione delle competenze di almeno 6 anni.
  • Laurea triennale più comprovata esperienza nel campo della valutazione dell’apprendimento e/o dell’analisi, ricostruzione e valutazione delle competenze di almeno 4 anni.
  • Laurea Magistrale più comprovata esperienza nel campo della valutazione dell’apprendimento e/o dell’analisi,ricostruzione e valutazione delle competenze di almeno 2 anni.

N.B. : I partecipanti devono possedere anche i seguenti requisiti, necessari ai fini dell’iscrizione nell’elenco regionale EVAC:

  • Residenza in Italia.
  • Età non inferiore a 18 anni.
  • Assenza di condanne penali passate in giudicato per i reati contro la PA di cui al Libro II, Titolo II, Capi I e II del codice pena le e per i reati di cui agli articoli 635 ter, 635 quinquies, 640, 640 bis e 646.
  • Assenza di condanne passate in giudicato per reati che prevedono quale pena accessoria l’interdizione dai pubblici uffici e l’incapacità di contrattare con la pubblica amministrazione.

Per i soggeti extracomunitari, è richiesto un permesso di soggiorno in corso di validità per tutta la durata del corso.

I cittadini comunitari ed extracomunitari di madre-lingua non italiana dovranno dimostrare di possedere una conoscenza della lingua italiana, orale e scritta, di livello almeno B1 del Common Framework of Reference for Language, da verificare tramite la presentazione di idoneo titolo di studio e/o attestazione linguistica rilasciata da enti certificatori autorizzati. In caso di mancanza di tale documentazione, i candidati dovranno sostenere una prova di accertamento in fase di selezione consistente in una prova scritta e un colloquio.

Obiettivi formativi

Al termine del percorso ogni utente sarà in grado di svolgere le attività inerenti i servizi regionali relativi all’Individuazione e Validazione delle competenze, nelle fasi specifiche di valutazione e attestazione per i soggetti titolati; alla Dichiarazione degli apprendimenti nelle fasi di identificazione, valutazione, attestazione per gli organismi di formazione; alla Certificazione delle competenze nelle fasi specifiche di identificazione e valutazione per gli organismi di formazione o in qualità di membro di Commissione di esame.

Prova Finale e Riconoscimento del corso

Alla fine del corso, verrà svolta una prova di verifica finale, consistente in una prova pratica di simulazione e un colloquio orale, superata la quale verrà rilasciato un Certificato di Competenze, che consentirà ai partecipanti di richiedere l’iscrizione all’elenco regionale EVAC.

N.B.: L’ammissione all’esame finale è subordinata alla frequenza minima del 70% del monte ore del corso (105 ore).

    Documenti e Procedura d'iscrizione

    La domanda d’iscrizione può essere scaricata in fondo alla pagina, compilata e:

        • Inviata tramite e-mail all’indirizzo corsi@bluinfo.it
        • Inviata per posta, insieme agli allegati, a Bluinfo Formazione Sas, Via Massetana Romana 50a, scala a, 53100, Siena (SI)
        • Consegnata a mano presso Bluinfo Formazione Sas, Via Massetana Romana 50a, scala a, 53100, Siena (SI), dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 19:00

    I documenti da allegare alla domanda di iscrizione sono i seguenti:

        • Fotocopia del documento di identità ;
        • Copia del titolo di studio ;
        • Copia della documentazione attestante l’esperienza richiesta ;
        • Ricevuta del bonifico bancario attestante il pagamento della quota d’iscrizione.

    }

    Durata

    150 ore

    Formula

    In aula

    Prezzo

    1200 €